Api con ape regina

Rischi per le api: la valutazione dell'EPA non convince gli apicoltori statunitensi

Trattore che getta diserbanti sul campo

Ingarbugliata situazione negli USA: la Bayer prima accusa l'EPA, (Environmental Protection Agency) per di aver sovrastimato, in un sua valutazione preliminare il rischio per gli alveari, quando le api vengono a contatto con determinate colture trattate che attirano gli impollinatori, come agrumi e cotone; poi fa marcia indietro e al Guardian chiarisce la sua posizione, dicendo che ritiene che la valutazione è abbastanza buona e scientificamente valida e cercherà di lavorare con l'EPA per ridurre i rischi per le api.

Contemporaneamente, però, il Center for Food Safety (Centro per la sicurezza alimentare), in alleanza con vari apicoltori e agricoltori, ha intentato una causa contro l'EPA, accusandola di permettere la semina di semi rivestiti con neonicotinoidi in 150 milioni di acri di terreno degli Stati Uniti ogni anno, senza adeguate valutazioni di impatto. Infatti i semi rivestiti dei pesticidi non erano nel campo di applicazione dello studio dell'EPA recentemente pubblicato.

Anche il Pesticide Action Network si scaglia contro la valutazione preliminare dell'EPA bollandola come parziale e frammentaria nella sua visione delle minaccia visto che ignora alcuni usi dei neonicotinoidi e chiede all'EPA di seguire lo stesso iter dell'Europa e sospendere l'uso dell'imidacloprid.

http://www.beeculture.com

Downloads/EPA-HQ-OPP-2008-0844-0140.pdf

http://www.centerforfoodsafety.org

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast