In Brasile si studia una cura alternativa all’asma con la propoli

Alcuni ricercatori dell’Università Federale di Maranhão (UFMA) hanno condotto uno studio per sviluppare nuovi farmaci che riducano gli effetti collaterali causati dai glucocorticoidi utilizzati per il trattamento dell'asma. Nel Brasile i problemi di asma sono veramente importanti visto che la malattia procura al paese ben 2.500 morti l’anno. Si tratta di una malattia cronica, che non ha alcuna cura, ma può essere tenuta sotto controllo con l’uso di glucocorticoidi. I pazienti che assumono questi farmaci per un lungo periodo di tempo, però, possono sviluppare gravi effetti collaterali, come il glaucoma e l'osteoporosi. Gli scienziati dell’UFMA hanno dimostrato che la propoli può essere utilizzata come alternativa per il trattamento della malattia, in quanto, secondo Hidelbland José Cavalcante de Farias nelle loro prove ha inibito l'infiltrazione di cellule infiammatorie nei polmoni e la progressiva infiammazione allergica. Gli effetti del trattamento con propoli sono stati osservati, per il momento solo nell’asma nei topi trattati per via orale. Secondo Hidelbland, negli animali che hanno ricevuto il trattamento con propoli, il numero totale di cellule infiammatorie è diminuito significativamente, rispetto a quelli che non avevano ricevuto il trattamento.

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast