E' pubblica la ricerca che ha dimostrato la presenza di Nosema ceranae sui bombi selvatici

A seguito del resoconto pubblicato nel sito sulla ricerca effettuata da alcuni ricercatori argentini e spagnoli sul rinvenimento di spore di Nosema ceranae in tre specie di bombi nativi dell'Argentina e pubblicato dal Environmental Microbiology Journal, Santiago Plischuk mi ha scritto una gentile mail mettendo a nostra disposizione il loro lavoro (scarica) e confermandomi che il parassita è ormai molto diffuso in Argentina, soprattutto nella parte settentrionale, mentre il Nosema apisnon è stato trovato.

È una ricerca molto interessante perché dimostra la facilità del Nosema ceranae - indicato come una delle concause più importanti nella sindrome del collasso delle colonie di api - di passare da un ospite all'altro in apparenza molto facilmente. Inoltre, è un importante grido d'allarme sulla difficoltà che potrebbe incontrare l'ambiente, in ogni parte del mondo, qualora anche le colonie di bombi subissero una forte diminuzione. Non è ancora molto chiaro come il Nosema ceranae sia giunto in Argentina anche se il commercio di api e, soprattutto di api regine, è il probabile veicolo principale.

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast