La combinazione di più pesticidi danneggia la capacità di apprendimento delle api

L’esposizione a una combinazione dei pesticidi più comuni utilizzati in agricoltura interferisce con i circuiti cerebrali di apprendimento delle api. Le api risultano più lente ad apprendere o dimenticano completamente associazioni fondamentali come quelle tra odore floreale e possibilità di bottinatura del fiore stesso. I livelli di esposizione al pesticida sui quali è stata basata la ricerca di laboratorio sono gli stessi che si possono riscontrare in natura. Un tempo di esposizione di quattro giorni alla combinazione di un pesticida neonicotinoide e di Coumaphos (utilizzato tra l’altro nella lotta alla varroa) ha prodotto nel 30% delle api una riduzione evidente delle capacità mnemoniche, che tradotto in pratica significa incapacità di bottinare efficacemente, con grave impatto sulla vita della colonia. Lo studio è stato portato a termine da un team di ricercatori dell’Università di Dundee, in Scozia.

http://us1.campaign-archive1.com/?u=5fd2b1aa990e63193af2a573d&id=fcecdeaab0&e=771dfa6e48

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast