Gli alveari di origine locale sopravvivono meglio alle malattie, compresa la varroa

Ci sono innumerevoli casi di alveari che sopravvivono alla Varroa sia in Europa che nel resto del mondo. In moltissimi casi - la quasi totalità - queste colonie, portate fuori dal loro ambiente, raggiungono in poco tempo una quantità di varroa che le fa soccombere.

A questo dilemma sembra rispondere una ricerca scientifica svolta da una equipe di ricercatori tra i quali anche la nostra Cecilia Costa del CREA-Api, Unità di ricerca di Apicoltura di Bologna secondo i quali l'infestazione di Varroa è fortemente influenzata da fattori ambientali. Infatti, nell'esperimento in questione, eseguito su alveari in tutta Europa, le colonie di origine autoctona sono sopravvissute significativamente più lungo delle colonie di provenienza non locale, indicando chiaramente la presenza di interazioni genotipo-ambiente. La trasmissione tramite la  Varroa seleziona ceppi virulenti di Virus delle ali deformi (DWV) - universalmente riconosciuto come uno dei motivi del collasso della colonia in presenza di Varroa -, ma è attualmente sconosciuto come questi possono interagire con differenti genotipi di api. La distribuzione del Nosema ceranae - altraimportante causa di collasso delle colonie - è significativamente influenzata dall'ambiente, e in Spagna c'è almeno una popolazione resistente al Nosema.

Secondo gli autori, differenti colonie di api posso aver sviluppato i loro propri specifici meccanismi di resistenza ritagliati su misura alle sfide dell'ambiente in cui vivono, compresa la combinazione localmente prevalente di agenti patogeni e varianti di patogeni.  Questi meccanismi potrebbero non lavorare efficacemente in un ambiente diverso.

Quindi, concludono i ricercatori, le interazioni genotipo-ambiente dovrebbero essere considerate nelle attività di ricerca per sviluppare soluzioni sostenibili per il miglioramento della salute delle api in Europa e, diciamo noi, attenzione a lavorare con api (normalmente introducendo api regine api regine) di origine alloctona (non indigene).

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2214574515000899

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast