Interessante analisi sui virus delle api in Australia

Un'indagine effettuata dal Governo australiano, e recentemente pubblicata, ha riscontrato la presenza di 10 dei più comuni virus delle api nel territorio. I campioni di api sono stati raccolti in vari periodi dell'anno da 1.240 alveari di 155 apiari.

Cinque sono i virus costantemente rilevati nei 155 apiari campionati in tutta l'Australia. Il Virus della cella reale nera (BQCV) si è dimostrato il più comune; infatti, era presente addirittura nel 65% dei campioni di api adulte. Segue poi il Virus del Lago Sinai 1 (LSV1, 37% dei campioni positivi), il Virus della covata a sacco (SBV, 35%), il Virus israeliano della paralisi acuta (IAPV, 21%) e il Virus del Lago Sinai 2 (LSV2, 21%). Negli alveari sospetti di infezione, sono stati campionate anche 124 sezioni di favi di covata, analizzate poi per la presenza del SBV, Virus della paralisi lenta (SPV) e Virus delle ali deformi (DWV). 27 campioni di covata sono risultati positivi per SBV.

Gli altri virus ricercati sono stati il Virus Kashmir (KBV), il Virus della paralisi acuta (ABPV) e quello della paralisi cronica (CBPV).

Secondo questi risultati, sembra che in Australia siano assenti il SPV e, più sorprendentemente visto che si tratta forse del più diffuso in Europa, il DWV.

Rispetto alla precedente indagine effettuata più di 25 anni prima (Hornitzky, 1987), seppure di difficile comparazione per la diversa strategia di campionamento e di analisi, salta all'occhio il deciso incremento del BQCV, probabilmente a causa dell'incremento dell'allevamento di regine. Nella precedente indagine il SBV era presente nel 14% dei campioni e BQCV, CBPV, KBV e Virus delle ali nuvolose (CWV) erano stati rilevati in meno del 5% dei campioni.

https://rirdc.infoservices.com.au/items/15-095

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast