Alcuni microbi che vivono nel nettare influenzano le scelte degli impollinatori

Alcuni microbi che vivono nel nettare influenzano le scelte degli impollinatori.

I fiori attirano le api con i loro profumi, profumi formati anche da molecole aromatiche prodotte da alcuni microbi che vivono normalmente a spese del nettare che sono capaci di rilasciare composti volatili e con questi possono influenzare la scelta degli insetti impollinatori. È questo l'interessante risultato di ricerca pubblicata in una recente edizione del giornale New Phytologist.

Ape su fioreNel loro studio, i ricercatori del team della Prof.ssa Rachel Vannette, ricercatrice del UC Davis Department of Entomology and Nematology dell'Università della California, hanno esaminato prima i fiori di campo per valutare la presenza dei microbi che vivono nei nettari. Successivamente, hanno quantificato le risposte antennali e comportamentali delle api ai composti chimici. Scoprendo che le api hanno rilevato la maggior parte delle molecole volatili di natura microbica o dei profumi testate, distinguendo le soluzioni di lieviti o batteri solo dalle molecole volatili prodotte. Questo suggerisce che gli impollinatori potrebbero scegliere tra i fiori in funzione dei microbi che abitano quei fiori.

I ricercatori hanno osservato che le molecole più attraenti di tutti i microbi sono state prodotte dal lievito Metschnikowia reukaufii alcune delle quali condivise con i sapori fruttati nel vino. Questo lievito è comunemente trovato nel nettare dei fiori ed è probabile che attiri gli impollinatori per essere trasportato da un fiore ad un altro.

Questa è una di quelle ricerche che dimostra come la Natura sia molto più complessa di quello che immaginiamo. Ogni volta che interveniamo in un habitat, utilizzando ad esempio un pesticida o anche solo selezionando l'ape che a noi sembra più produttiva, non saremo mai capaci di prendere in considerazione tutte le variabili che esistono. In questo caso la cosa più saggia da fare è quella di lasciare l'habitat il più incontaminato possibile altrimenti è più facile danneggiarlo che migliorarlo diventando, a lungo termine, sempre più inospitale.

 

Da onlinelibrary.wiley.com

La foto è stata presa dal sito: hdwallsource.com/

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast