Nella varroa la variazione del suo genotipo si ottiene quando due madri entrano nella stessa cella di covata

Nella varroa la variazione del suo genotipo si ottiene quando due madri entrano nella stessa cella di covata.

La diversità genetica della Varroa è limitata al di fuori della suo naturale range dalla sua propensione all'autogramia (procreazione tra parenti stretti). Alla luce della corsa agli armamenti tra Varroa destructor e l'ospite Apis mellifera può essere favorito qualunque meccanismo che mescolando la popolazione migliora la vitalità dell'acaro.

Un modo in cui può verificarsi il mescolamento è quando due acari geneticamente dissimili co-invadono una cella di covata delle api, con la progenie delle varroe fondatrici che si mescolano.

Una recente ricerca ha determinato la correlazione di 393 coppie di madri di Varroa destructor, quendo entrambe entrano  in una singola cella di covata delle api per prolificare. I ricercatori, per identificare i genotipi degli acari coinvolti nella cella di covata hanno utilizzato sei microsatelliti per calcolare la frequenza delle coppie con diversi o stessi genotipi. Non è stata trovata alcuna deviazione dalla coinvasione casuale, ma la frequenza delle celle infette da acari con diversi genotipi è stata elevata. Questa percentuale di ricombinazione, accoppiata ad un elevato tasso di trasmissione di acari, ha omogeneizzato il pool allelico degli acari nell'apiario.

http://onlinelibrary.wiley.com

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast