Le produzioni biologiche in apicoltura: Il mercato e le aziende - I consumatori

I consumatori

In questo momento i prodotti biologici sono venduti sul mercato, ad un prezzo di circa il 30% superiore a quello dei prodotti convenzionali. Ma anche per i prodotti biologici valgono le classiche regole dell'economia che vedono il prezzo come punto di equilibrio tra la domanda è l'offerta. Evidentemente i consumatori, per i motivi più vari, ritengono congruo attribuire al biologico un differenziale di prezzo, appunto del 30%, detto premium price, rispetto all'omologo convenzionale. Il premium price segna quanto sono disposti a pagare di più per avere un prodotto ottenuto con tecniche più rispettose dell'ambiente.

Il futuro sembra riservare a questo comparto un trend ancora positivo sia perché è in crescente aumento la richiesta di alimenti sani e esenti da OGM, di cibi certificati, tipici e tradizionali, sia perché l'offerta si sta organizzando in modo accettabile con l'aumento di punti vendita ma, soprattutto, con l'introduzione nella GDO dei prodotti bio cosicché il consumatore può effettuare la sua spesa di prodotti biologici e convenzionali, in un unico negozio. Inoltre, con il tempo, dovrebbe migliorare l'informazione che ora è piuttosto carente; ciò aiuterà, senz'altro, i consumi. Da una recente indagine dell'Ismea, condotta nei negozi della GDO ma non in quelli specializzati, più del 67% afferma che il pubblico in Italia è poco o male informato e solo il 2% del campione giudica nel complesso adeguato il grado di conoscenza.

Contemporaneamente, dalla parte della produzione stanno sciogliendo i nodi che hanno impedito alle vendite di alimenti biologici di decollare con qualche anno di anticipo (il che avrebbe senz'altro contribuito ad una crescita sana del loro mercato) quali, ad esempio, il miglioramento delle economie di scala. Il forte aumento della conversione di terreni al biologico, che si stima porterà al raddoppio della SAU già nel 2004, grazie anche alla politica di sostegno adottata dall'Unione Europea, dovrebbe permettete di rispondere in modo positivo all'incremento della domanda, sicché i prezzi rimarranno pressoché costanti e, anzi, probabilmente subiranno un calo, ma non alla produzione, grazie al miglioramento delle già citate economie di scala.

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast