Forum di apicoltura biologica

Welcome, Guest
Username: Password: Remember me
  • Page:
  • 1
  • 2

TOPIC: Efficacia sul metodo di trattamento

Efficacia sul metodo di trattamento 4 years 7 months ago #33

  • Tiberio
  • Tiberio's Avatar
  • OFFLINE
  • Uovo
  • Posts: 9
  • Karma: 1
Ciao Marco,
qui si apre il dibattito del secondo trattamento dell'acido ossalico gocciolato. Capisco che oggi un solo trattamento invernale non basta più, ma Nanetti (max esperto di varroa) diceva che la stessa ape non dovrebbe prendere più di due volte nella vita la "doccia" di acido ossalico gocciolato. Allora qual'è il male minore? Qualcuno aspetta per il secondo trattamento il mese di marzo quando c'è un rinnovamento delle api, ma in quel periodo la covata è cospicua. Personalmente da decenni me la sono sempre cavata con un solo trattamento invernale, ma forse per la varroa, il lungo inverno delle mie montagne mi viene in aiuto. Poi in primavera vedo il da farsi.
Tiberio
The administrator has disabled public write access.

Efficacia sul metodo di trattamento 4 years 6 months ago #37

  • marco valentini
  • marco valentini's Avatar
  • OFFLINE
  • Administrator
  • Posts: 143
  • Thank you received: 29
  • Karma: 1
Ciao Tiberio,
scusami per il ritardo nel risponderti.
Premessa n: 1: l'acido ossalico è poco tossico per le api quando l'infestazione è bassa e aumenta (ovvero uccide sempre più api) quanto più l'infestazione aumenta. Se non si conosce l'infestazione, non si può capire cosa succederà alle api con il trattamento che stiamo per effettuare; questo è importante!
Premessa n. 2: l'acido ossalico è molto meno tossico per le api se fatto senza zucchero (sublimato o spruzzato - quest'ultima modalità di somministrazione non autorizzata).
Detto questo e tenuto conto di quanto premesso, il doppio trattamento estivo precoce dopo un blocco di covata è possibile perché le api sono tantissime e, poi, la regina (nella norma) riprenderà a covare e a sfornare operaie in tempo per l'invernamento. Se l'infestazione è bassa è possibile fare un solo trattamento se un po' più alta è bene farne due, e io consiglio che almeno uno sia nella modalità senza zucchero. Ma, come detto, se sono due nella modalità con zucchero le api normalmente sopportano bene.
Il doppio trattamento invernale gocciolato non lo consiglio, può funzionare ma può anche uccidere troppe api in un momento difficile per l'alveare. Naturalmente conta molto anche il luogo dove si allevano le api (Nord, Sud, Montagna, collina, vicinanze al mare). In questo caso consiglio il doppio trattamento in assenza verificata di covata, di cui uno con modalità che prevede lo zucchero e uno che non lo prevede, magari ravvicinati perché i trattamenti tendono a far ripartire l'ovideposizione della regina.
The administrator has disabled public write access.
The following user(s) said Thank You: Tiberio
  • Page:
  • 1
  • 2
Time to create page: 0.082 seconds

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast