Forum di apicoltura biologica

creare famiglie

More
4 years 6 months ago #88 by leonardo
creare famiglie was created by leonardo
Ciao ,ben trovati tutti alla nuova stagione,
vorrei un consiglio su come costituire un nuovo sciame.
oggi visitando l'apiario ho deciso di togliere alcuni telai, 1 di covata fresca, uova, 1 di covata opercolata, ricoperti di api e del polline.
invece di allontanare il nuovo nucleo, come vuole la regola, ho deciso di lasciarlo in apiario spostandolo dall'arnia originaria solo di qualche metro.
E' un grave errore? rischio di fallire il mio tentativo o ci sono comunque possibilità che le api piu giovani creino una nuova cella reale?.
grazie a presto e ... buon lavoro.

Please Accedi or Create an account to join the conversation.

More
4 years 5 months ago #90 by marco valentini
Replied by marco valentini on topic creare famiglie
Chiedo scusa del ritardo nella risposta ma in questo periodo di grande attività con le api faccio fatica a stare davanti al computer.
Non bisogna mai togliere un telaino di covata giovane alla famiglia madre perché la covata giovane è una inibizione alla costruzione delle celle reali; se si toglie la famiglia madre velocizza l'entrata in febbre sciamatoria.
E' un errore anche spostare la nuova famiglia di pochi metri perché ciò fa ritornare moltissime api nella famiglia di origine e, questo, è un altro stimolo alla sciamatura; infatti il meccanismo della sciamatura inizia quando si rompe il rapporto tra api adulte e covata. Infatti basterebbe togliere un po' di api per ritardarla.
Gli sciami artificiali andrebbero fatti prelevando covata opercolata (che tra l'altro nascerà più presto di quella aperta e rafforzerà lo sciame) e portati in un altro apiario lontano un paio di chilometri da quello originario. Mettendoci una regina, poi, il risultato sarebbe più sicuro.
Ciò non toglie che le api, in finale, si adattano a tutto e anche facendo cose diverse il risultato si ottiene, seppure non il migliore possibile.
Tienici informati.
Marco

Please Accedi or Create an account to join the conversation.

More
4 years 5 months ago #95 by leonardo
Replied by leonardo on topic creare famiglie
Grazie Marco,
però allora come si fa a creare un nuovo sciame se non si hanno api regine a disposizione?
dalla covata opercolata sarà difficile che vengano allevate regine mentre da quella fresca si.
L'unica possibilità è quella di inserire una cella reale prelevata da un favo che ne abbia una?
Ad ogni modo, in uno dei miei tentativi, usando il metodo "errato" ho visto che le api hanno fatto in pochi giorni 3-4 celle reali, mentre in un altro tentativo, adottando la stessa tecnica, nel nuovo sciame le api hanno creato una regina fucaiola, a questo punto credo che la toglierò e rinforzerò un'altra famiglia con quelle api che ho orfanizzato.
che ne pensi?

Please Accedi or Create an account to join the conversation.

More
4 years 5 months ago #96 by marco valentini
Replied by marco valentini on topic creare famiglie
Caro Leonardo, io sono dell'opinione che se una cosa non si può fare non la si fa. Tuttavia quello che si può fare, in questi casi, non ti darà il risultato più efficiente e sarà rischioso per la possibilità di sciamatura del nuovo nucleo. O si aspetta che l'alveare madre dia segni di voglia di sciamatura (molte celle reali di cui la maggior parte con uova e alcune con pappa reale dentro) e di divide. Oppure, come hai fatto tu, utilizzi covata e api presa da un alveare (o da più). Però un nucleo cosi costituito produrrà alcune celle di emergenza che se non distruggerai, la probabilità di sciamatura sarà alta, anche se il nucleo costituito è piccolo.
Non c'è bisogno di prendere un telaino con molta covata aperta ma un telaino con covata chiusa e qualche uovo o larvicina davvero piccola. Vedrai che alcuni telaini nel tuo alveare saranno in questo stadio perché non esistono (o, meglio, sono molto rari) telaini solo di covata opercolata e neppure 4 o 5 uova o larvicine.
Non è il nucleo che ha creato una regina fucaiola ma un difetto nella fecondazione (regina con problemi all'apparato riproduttore, maltempo prolungato, mancanza di fuchi...). Ok nel rinforzare una famiglia con le api provenienti da nucleo con regina fucaiola ma dovrebbero essere adiacenti, oppure le devi portare in un altro apiario.

Please Accedi or Create an account to join the conversation.

More
4 years 2 months ago #152 by leonardo
Replied by leonardo on topic creare famiglie
Qualche giorno fa, durante le procedure di ingabbiamento delle regine, ho pensato di fare qualche nuovo nucleo dalle famiglie piu forti per l'anno prossimo, nel farlo ho tolto uno favo di covata fresca e opercolata e un favo di scorte, oggi ad otto giorni di distanza sono andato a controllare i nuovi nuclei che ho spostato in un altro apiario.
Quello che mi lascia perplesso è il fatto di aver trovato molte celle reali ma di piccole dimensioni, la cosa mi fa pensare che ne nasceranno api regine poco produttive o addirittura "finte api regine", è un timore fondato o sono sulla buona strada per la creazione dei nuovi sciami??.
Ad ogni modo ho lasciato solo 2 celle reali togliendo tutte le altre.
Il fatto di essere in Luglio consente di fare nuovi nuclei o ho commesso un azzardo?
dovro' nutrire quando la regina sarà feconda? con quale tipo di nutrimento??
grazie mille a presto !!

Please Accedi or Create an account to join the conversation.

More
4 years 2 months ago #153 by marco valentini
Replied by marco valentini on topic creare famiglie
Caro Leonardo, certo che si possono fare nuclei, però bisognerebbe farli piuttosto forti. Non so se mi hai detto già dove tieni le api, tuttavia più si avvicina la fine della stagione produttiva e la stasi invernale e più li devi fare con più favi di covata e scorte. Insomma più sei avanti con la stagione e più devi farli simili ad una colonia che potrò svernare. Ad esempio nella mia azienda iniziamo a farli di tre telaini tra covata e scorte e terminiamo ora facendoli con 5 o anche 6 telaini.

Please Accedi or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.281 seconds

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast