• bee-Friends DAY 2018 - 16 Novembre
  • Iscriviti al nuovo gruppo facebook di apicoltura biologica e bee-friendly!
  • Vai alla categoria attualità
  • Vai alla categoria Notizie dal Mondo
  • Vai alla categoria Prodotti dell'alveare
  • Vai alla categoria Tecniche Apistiche
  • Vai alla categoria Attrezzature
  • Vai alla categoria Malattie
  • Vai alla categoria Ricerca
  • Vai alla categoria Cultura
  • Vai alla categoria Appuntamenti
  • Iscriviti Gratis alla Newsletter

Partiamo con un’apicoltura più amichevole, a cominciare dalla scelta dell’arnia

02 Gennaio 2011

Quando si pensa di diventare apicoltore, la scelta dell'arnia è sempre una decisione difficile perché, una volta presa, da quel...

Le funzioni e l'uso della camera calda in laboratorio

11 Marzo 2015

Il miele è un prodotto viscoso e, in più, tende a cristallizzare. Per essere lavorato in tempi ragionevoli e senza...

Gli attrezzi per allontanare le api dal melario

14 Dicembre 2008

L'apiscampo Molti apicoltori reputano inutili alcuni accessori, che a nostro avviso meriterebbero più attenzione tanto da essere collocati tra le...

A proposito di arnia: ecco alcuni consigli per non sbagliare l'acquisto

10 Marzo 2009

Il più classico errore che l’apicoltore alle prime armi può compiere, è quello di costituire la prima cellula della propria...

«
»

Gli articoli in evidenza

L'impollinazione dei mandorli californiani ha fatto strage di api

{jcomments on}Ha assunto la portata della vera e propria strage quel che si è verificato quest'anno al termine della fioritura del mandorlo in California, forse il più grande evento mondiale in fatto di impollinazione e nomadismo degli alveari. Un sondaggio tra 75 apicoltori che hanno partecipato ad un incontro dedicato a chi aveva subito perdite portando le api all'impollinazione del mandorlo ha dato risultati allucinanti: 80.000 famiglie compromesse, il 75% delle quali duramente colpite. Ma altri report parlano addirittura di una media del 60% di alveari interessati da moria di api e di covata, il 20% dei quali è da considerarsi completamente morto. Nessuna differenza nelle perdite è stata riscontrata tra apicoltori locali e nomadisti, la causa infatti è stata individuata nel mix letale di alcuni pesticidi (tra cui molti neonicotinoidi) come clothianidin, dinotefuran, thiamethoxam, tolfenpyrad e cyantaniliprole, oltre a un regolatore della crescita degli insetti misto a un fungicida. In pratica a finire sotto accusa è l'estrema leggerezza delle indicazioni presenti in etichetta di questi prodotti, che sembrano consentire qualsivoglia miscela con altri prodotti.

 

Gli effetti di questa miscela tossica per le api sono stati rilevati successivamente al ritorno degli alveari ai luoghi di provenienza. Molti degli apicoltori coinvolti nel sondaggio hanno affermato di subire perdite durante l'impollinazione del mandorlo da circa sei anni, con parziale riduzione se i pesticidi venivano applicati durante la notte. Tuttavia alcuni apicoltori sembrano intenzionati a non voler proseguire con questo servizio di impollinazione perché divenuto insostenibile nonostante l'alto guadagno. Secondo le stime dunque, 1,7 milioni di famiglie fornite da 1300 apicoltori hanno impollinato i mandorli nel 2014, delle quali dal 15 al 25% ha subito gravi danni o è morto (parliamo quindi di un numero che arriva ad oltre 400.000 alveari), per una perdita calcolata in 106 milioni di dollari e un danno all'impollinazione di tutte le altre colture che si ripercuoterà nell'arco dell'intera annata.

http://us1.campaign-archive1.com/?u=5fd2b1aa990e63193af2a573d&id=0c15c2e7b1

StampaEmail

Dai lettori

L’Apicoltura Naturale con l’Apis cerana Cerana e altre utopie apistiche

25 Gennaio 2013

“…Siamo realisti, vogliamo l’impossibile…” Ernesto Che Guevara. Salve a tutti i lettori del sito, mi chiamo Giorgio e vi scrivo...

Alcuni consigli sul tipo di fondo e di vernice da utilizzare per l'arnia e sul migliore abbigliamento per visitare le api

31 Marzo 2009

Ciao Marco,scrivo dalla Puglia e ho intenzione quest'anno di iniziare l'attività apicola, semplicemente a livello hobbistico. Ho un'infarinatura generale della...

A proposito di blocco di covata: l'esperienza di un lettore

19 Febbraio 2009

Anch'io quest'anno per la seconda volta ho effettuato il blocco di covata su 120 famiglie; direi che il metodo funziona...

Carteggio tra un giovane apicoltore ed uno... un po' meno giovane

02 Gennaio 2011

Pubblico un lungo scambio di mail tra me ed un giovane apicoltore. Credo sia interessante perché sono le domande che...

Come introdurre in una nuova arnia lo sciame artificiale

29 Aprile 2009

Buona sera, intanto complimenti per il sito ben strutturato. Volevo chiederti una cosa: tra un mesetto mi consegneranno il mio...

Ultimi commenti

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast