Il cane che riconosce la peste americana.

L’apicoltore Kennet, residente in Sud Australia a Tintinara, è riuscito ad addestrare il suo cane a riconoscere gli alveari che sono ammalati di peste americana. Il cane grazie ad un abito, cucito apposta per lui, riesce ad avvicinarsi agli alveari e fiutare la malattia.

La pesta americana (American Foulbrood) è causata da un batterio sporigeno chiamato Paenibacillus larvae. Le spore sono lo stadio infettivo della malattia e l’infezione comincia quando il cibo contaminato con le spore è dato alle larve dalle api.

Una volta che la spora si trova nell'intestino delle larve germina, il battere si muove nei tessuti delle larve, dove si moltiplica. Le larve infette normalmente muoiono dopo che la cella è stata sigillata e le spore infettive si formano al suo interno. Quest’ultime sono molto resistenti al caldo e freddo estremo e anche ai disinfestanti. Il più comune metodo di trasmissione da un alveare infetto ad uno sano è attraverso l’apicoltore. Le spore possono essere molto facilmente trasmesse, se parti di miele o covata vengono spostati tra gli alveari o se vengono usati degli strumenti contaminati.

Per eliminare la malattia, è consigliato distruggere la colonia, sia le api adulte che la covata, bruciandole. In seguito, le arnie e tutti gli strumenti devono essere sterilizzati.

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast