L’Uganda è uno dei 4 paesi dell’Africa a poter esportare miele in Europa, eppure le esportazioni di miele sono crollate negli ultimi anni

Secondo l'Uganda Export Promotion Board, il paese ha esportato nel 2005 94,5 tonnellate di miele che hanno raggiunto soprattutto il Medio Oriente, e, a seguire, il mercato interno e quello europeo (dove l’Uganda esporta soltanto 1,3 tonnellate). Nel 2006 le esportazioni sono scese a 49,5 tonnellate.
Malgrado la grande opportunità di esportare miele in Europa, le aziende esportatrici non riescono a trarne vantaggio. Gli esperti affermano che i volumi sono bassi a causa della scarsa produzione, ma anche perché il miele ugandese (ma in genere quello africano) è considerato poco gradevole dal consumatore europeo per il forte gusto di fumo, che gli apicoltori locali utilizzano in abbondanza per mantenere calme le api, non ultimo, però è il problema del difficile accesso al credito che non permette al settore di elevarsi oltre il livello di sussistenza.

In Uganda l’agricoltore che vuol avviare l’attività di apicoltore, richiede almeno 20 alveari, che gli potrebbero permettere di avere un’attività economicamente valida, ma questo non è un piccolo investimento per la media delle aziende del paese. Eppure l'Uganda avrebbe le possibilità per incrementare le esportazione verso mercati molto interessanti come l'Europa e gli Stati Uniti. La maggior parte del miele ugandese proviene dalla regione del Nilo occidentale, nel nord, dove gruppi di apicoltori locali riescono ad ottenere circa 30 kg di miele per alveare. Il miele può essere raccolto una volta ogni quattro mesi e un apicoltore con 20 alveari potrebbe ricavare fino a 1800 dollari in un anno.

Ultimamente l'Uganda ha condotto un censimento del bestiame ma i risultati, che comprendono anche il numero di alveari e apicoltori, non sono stati ancora pubblicati. Etiopia, Zambia e Tanzania sono in cima alle classifiche dell’esportazione di miele verso l’UE e, insieme, rappresentano solo l'uno per cento della domanda globale di miele.

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast