Le esportazioni di miele cileno hanno avuto un incremento del 38%

Secondo un rapporto dell'Ufficio Studi e delle Politiche Agricole, il Cile, nel periodo gennaio-ottobre del 2008, ha incrementato, rispetto allo stesso periodo ma dell’anno precedente, le proprie esportazioni del 38%. 9.886 le tonnellate di miele esportate e 28,4 milioni il controvalore in dollari, ovvero il 129,8% in più, che rendono ancora più visibile questo incremento. La principale destinazione è la Germania, dove gli esportatori cileni inviano il 76,9% (in valore) del miele, seguito dal Regno Unito con il 9,2% del totale, e al terzo posto la Francia, con un 4,9%.

Lo studio mette in evidenza nuovi possibili mercati europei quali la Svizzera (3,4%), l'Austria (1,7%) e Spagna (0,7%). Questo scenario mostra una concentrazione quasi totale delle spedizioni di miele verso quei mercati che hanno aumentato le restrizioni qualitative sull’ingresso del miele.  I prezzi, attualmente, si attestano su una media di 2,80 dollari/al chilo.

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast