Grido d’allarme degli apicoltori Argentini: la coltivazione di soia mette a rischio la produzione di miele

Solo fino a qualche anno fa le produzioni medie per alveare delle aziende argentine erano tra le più alte al mondo. Ultimamente le cose sono molto cambiate grazie anche all’espandersi delle coltivazioni di soia che viene utilizzata sia per fini alimentari del bestiame che per la produzione di biocarburanti. Questo ha fatto sì che le api non trovino fiori per produrre miele. Per affrontare il problema, gli apicoltori sono costretti a spostare i loro alveari in altre parti del paese dove si trovano abbondanti foraggi per le mandrie.

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast