Veleno d’ape: nuove scoperte dalla Cina

Il veleno d’ape raccolto direttamente dalle ghiandole velenifere possiede, potenzialmente, una migliore attività biologica e una reazione allergica inferiore rispetto a quello raccolto con stimolazione elettrica. Ricercatori dell’Istituto di Ricerche Apicole di Pechino lo hanno appurato studiando la composizione del veleno dell’Apis mellifera Ligustica.

http://apitherapy.blogspot.it/2013/01/apimedica-bee-venom-collected-directly.html

StampaEmail

Commenti   

0 # Paul Hermann 2013-11-13 08:58
Buon giorno
hai gia esperienze con questo tipo di raccoglitore?
ds
Herpautro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Alberto 2013-11-13 18:52
Caro Paul, forse c'è un malinteso: quello che vedi nella foto è un comune raccoglitore di veleno basato sulla stimolazione elettrica, mentre le analisi condotte a Pechino sono realizzate (suppongo) prelevando il veleno in laboratorio, direttamente dalle ghiandole velenifere dell'ape. In ogni caso, non abbiamo esperienza in fatto di raccolta di veleno al momento. ciao, alberto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast