I neonicotinoidi resistono, grazie ai paesi contrari al bando

I neonicotinoidi, pesticidi concianti del seme utilizzati nelle principali colture intensive (ma anche nei semi dei nostri orti!) costituiscono una grave minaccia per la salute delle api. Ma la riunione dello scorso 15 marzo del Comitato europeo permanente per la catena alimentare e la salute degli animali non ha prodotto i risultati sperati: la limitazione all’uso dei neonicotinoidi (prevista per il 1 luglio 2013) non si è potuta approvare in quanto non si è raggiunta la maggioranza sulla proposta di bando giunta dalla Commissione Europea.

Hanno votato a favore della proposta Polonia, Spagna, Olanda, Italia, Slovenia, Belgio, Danimarca, Lussemburgo, Malta, Francia, Svezia, Lettonia e Cipro. Hanno votato invece contro Repubblica Ceca, Grecia, Irlanda, Lituania, Ungheria, Austria, Portogallo, Romania, Slovacchia. Si sono astenuti Bulgaria, Germania, Estonia, Finlandia e Regno Unito. Dopo la bocciatura del Comitato permanente, la proposta della Commissione passerà al Comitato d'appello. Se anche in questo caso la legge non venisse approvata, sarà la Commissione europea a decidere nel merito.

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast