Il numero di alveari aumenta negli Stati Uniti

Dalla sua comparsa nel 2006, il “Colony Collapse Disorder” (CCD, sindrome da spopolamento degli alveari) oltre a rappresentare negli Stati Uniti una minaccia alla sopravvivenza della specie Apis mellifera ha costituito un grave problema economico per via della difficoltà a reperire colonie adatte ad effettuare il servizio di impollinazione, il cui prezzo è decisamente salito nel corso degli ultimi anni. Tuttavia i dati relativi al numero di alveari negli Stati Uniti dimostrano che gli apicoltori hanno risposto alle ingenti perdite di alveari con la produzione di un maggior numero di famiglie, che ha portato il numero totale di alveari addirittura ad una leggera crescita nel corso degli ultimi anni (oltre  2,5 milioni di alveari). L’ingente ritorno economico del servizio di impollinazione ha fatto sì che gli apicoltori si adattassero alle perdite producendo di più, e ha permesso ai prezzi dei prodotti agricoli di salire senza dar luogo ad aumenti di prezzo esasperati.

http://www.thedailybeast.com/articles/2013/04/15/how-markets-cope-with-disappearing-bees.html

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast