Australia: la siccità riduce drasticamente il raccolto e fa aumentare il prezzo del miele

Era dal 2002 che l'Australia non sperimentava analoghe condizioni climatiche, che a detta di Trevor Weatherhead, direttore dell'Australian Honey Bee Industry Council, hanno creato una “tempesta perfetta” sulla produzione di miele del paese. Le temperature record, la siccità e le inondazioni hanno sconvolto il territorio e portato a comportamenti inusuali da parte delle api, messe sotto forte pressione dalla temperatura e dallo scarso flusso nettarifero. Si prevede un innalzamento dei prezzi sul mercato e il ricorso ancor più frequente a miscele con mieli di importazione, soprattutto cinesi. La produzione media australiana si attesta sulle 25-30 mila tonnellate per anno, ma l'ultimo raccolto sembra non supererà la metà di queste cifre.

www.news.com.au

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast