Fossili di api danno una visione di come fosse l’ambiente durante l’era glaciale (dai 23 000 ai 40 000 anni fa)

Una nuova analisi nella California del sud, Rancho La Brea Tar Pits vicino a Los Angels (una delle località più ricche di fossili dell’era glaciale), su dei fossili dell’ape Leafcutter (specie originaria dell’America del Nord) hanno portato alla scoperta della composizione dell’ambiente locale durante l’ultima era glaciale.

Esaminando la struttura della cellula del nido e le caratteristiche fisiche della pupa nel nido fatto di foglia, e facendo un riferimento incrociato con i modelli della nicchia ambientale che predice la distribuzione geografica delle specie, gli scienziati hanno determinato che i fossili ritrovati appartengono alla Megachile gentilis, una specie di ape che esiste ancora. In aggiunta hanno scoperto che La Brea Tar Pits una volta era un luogo umido e un habitat boscoso che potrebbe aver avuto rigagnoli di acqua o un fiume.

Maggiori ricerche sui fossili d’insetti che abitano La Brea Tar Pits potrebbero aiutare gli scienziati ad acquisire maggiori informazioni e conoscenze sull’ambiente passato della regione, il quale può fornire una visione su come potrà essere l’ambiente negli anni a venire. Questo perché conoscendo come il clima è cambiato negli anni passati, è molto più facile capire il clima attuale e come cambierà nel futuro.

Per maggiori informazioni su questo studio: http://www.livescience.com/44724-leafcutter-bee-fossils-la-brea.html

Per maggiori informazioni sull’ape leafcutter: http://www.ext.colostate.edu/pubs/insect/05576.html

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast