Stati Uniti

Negli Stati Uniti d'America si sta indagando sugli effetti subletali dei pesticidi per le api. Alcuni ricercatori che si occupano di valutare la salute delle api hanno visto diminuire la popolazione delle api degli ultimi due decenni, ma ultimamente sono alle prese con un più recente mistero chiamato Colony collapse disorder, a causa del quale le api spariscono dall’alveare probabilmente perché non sono più capaci di farvi ritorno. Per gli esperti ci potrebbe essere una connessione tra l’uso di acaricidi fatto dagli apicoltori per controllare gli acari parassiti che attaccano le api da miele e il Colony collapse disorder. Mike Hood, della Clemson University Cooperative Extension Service, professore di entomologia ed esperto apistico ha detto: "Stiamo cercando vari aspetti che possono essere un grave problema per le api; personalmente sono coinvolto in un progetto di ricerca che valuta le dosi subletali di pesticidi utilizzati dagli apicoltori nei loro alveari ma anche in altri campi".


Lo Stato della Virginia ha dovuto concedere un contributo di 200.000 dollari per ripristinare il numero di alveari morti per il collapse colony disorder, per importare alveari dalla Georgia.


Gli Stati Uniti d'America si aspettano una perdita di alveari minore rispetto allo scorso anno. Infatti ci sono state già alcune segnalazioni di alveari affetti dal colony collapse disorder ma in misura nettamente inferiore allo scorso anno e, in gran parte, da parte di apicoltori residenti nella parte orientale del paese. Qui gli alveari sono già in preparazione per l’importante fioritura del mandorlo che avverrà nel mese di febbraio. Gli apicoltori, quindi, sono cautamente ottimisti sul fatto che il numero di alveari persi per il disturbo sarà molto ridotto rispetto allo scorso anno.

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast