La propoli nella preparazione delle vernici dei liutai

Ricevo un articolo sull'uso della propoli come ingrediente di vernici per liuteria direttamente da un addetto ai lavori. Mi sembra molto interessante e lo metto volentieri a disposizione di tutti.

La propoli è un balsamo che le api ricavano per rivestire internamente l'alveare.

La propoli veniva usata in passato dagli antichi liutai come componente insieme ad altre resine per la preparazione delle vernici. Sacconi famoso liutaio, ne riconosce la presenza in molti strumenti antichi e sopratutto in quelli di Stradivari che ebbe la fortuna di aprire, per effettuarne restauro e studio.

 

La propoli, io la uso in soluzione alcoolica, e quella che si trova grezza naturalmente contiene cera che preferisco togliere, perchè conferisce alla vernice friabilità e con il tempo la presenza della cera potrebbe creare delle piccole crepe sulla vernice, non belle da vedere.

Per eliminare la cera o quasi del tutto immergere i pezzi di propoli in una ciotola con acqua molto calda, la cera si stacca e rimane in sospensione, si può ripetere l'operazione almeno per un'altra volta. Si potrebbe anche immergerla in essenza di trementina, ma così la propoli una volta asciutta risulterà molto farinosa. E' preferibile l'acqua.

Estrarre la propoli e lasciarla asciugare, una volta asciutta si può riporre in contenitori di plastica e metterla se si vuole in frigo, non nel congelatore, ma nella parte bassa del frigo per aiutare l'indurimento della propoli. Usate contenitori di plastica e non la carta alluminio, rischiate di trovare alluminio sulla propoli difficile poi da staccare. Dopo un po' di giorni effettuare la polverizzazione con il mortaio e metterla in soluzione alcoolica a 99 ma a 96 o anche 94 gradi andranno benissimo e anche a freddo. La propoli non è interamente solubile in alcool, anche se l'alcool è il miglior solvente per scioglierla, la sua solubilità si riduce man mano che aumentiamo la concentrazione. Se per esempio vogliamo una soluzione al 50% di propoli, dobbiamo mettere all'incirca 100g di propoli e circa 120 di alcool. La soluzione così ottenuta potremmo usarla per aggiungerne una parte ad una nostra vernice.

La percentuale di propoli nella vernice sarà di un 10%. Usare una vernice con solo propoli, non ha senso, una piccola percentuale può andare bene, per aiutare a conferire alla vernice un colore dorato. Riporre la vernice e la propoli in soluzione alcoolica in armadio chiuso e al buio, lontana da fonti di calore, la temperatura ambiente di 20 - 25 gradi andranno bene.

Ricordo che la vernice andrà posata cioè stesa a pennello e non impressa con violenza, per esempio, con lo spruzzo.

 

Sergio Serravalle

StampaEmail

Commenti   

0 # Ippolito Comini 2014-04-04 12:53
articolo esauriente grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast