Il miele nella lista dei 10 cibi più soggetti a frode alimentare in Europa

Un report della Commissione ENVI (Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare) del Parlamento Europeo  ha riguardato di recente le frodi alimentari, un fenomeno in crescita anche in Italia. L'elemento più importante evidenziato nel report è come non esista in materia di legislazione europea, una definizione di "frode alimentare" condivisa e applicata da tutti gli stati membri.  Nelle pagine del report compare anche una lista dei dieci cibi (o categorie di prodotti), più soggetti a frode. Al primo posto troviamo l'olio di oliva, seguito dal pesce e al terzo posto da un generico "prodotti biologici", mentre al sesto posto troviamo proprio il miele. La notizia è stata riportata da più mezzi di informazione, e nonostante le preoccupazioni riguardo il miele siano più che legittime, va segnalato (grazie ad un bravo commentatore online) come questa sorta di "lista nera dell'Unione Europea" in realtà non esista: esiste solo uno studio, basato sulla realtà degli Stati Uniti, che ha stilato la lista citata e che il dossier si limita a riprodurre, in mancanza di meglio (ovvero di uno studio sulla realtà europea). A leggerla per bene la lista, si nota che insieme al miele al sesto posto  è citato lo sciroppo d'acero, un prodotto non esattamente "europeo".

http://www.foodnavigator.com/Legislation/EU-highlights-top-ten-foods-at-risk-of-fraud?nocount

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Bioapi il portale di apicoltura biologica e naturale

Logo Bioapi

Bee Radio Podcast