Molto di ciò che sai sull'apicoltura è sbagliato.

Per la prima volta dopo migliaia di anni l'apicoltura è in crisi. E lo sta facendo a causa dei comportamenti distruttivi dell'uomo. Ma una alternativa è possibile. E siamo pronti a mostrartela.

ABBIAMO COLLABORATO
O SIAMO APPARSI SU

Se me lo concedi vorrei farti una domanda.

Le api nell'ambiente dove vivono?

Pensaci un attimo.

Ormai ne sono rimaste poche, ma quelle poche si annidano principalmente in cima a tronchi d'albero e distanti tra loro in media tra i 500m/1km l'una dall'altra.

Ora prova invece a pensare a come noi apicoltori stiamo gestendo gli alveari.

In grandissimi apiari con decine e decine di alveari disposti a solo pochi centimetri l'uno dall'altro.

E non solo.

Invece che in alti alberi si trovano soltanto a poca distanza da terra.

Ovviamente l'apicoltura che tutti noi oggi conosciamo ha modellato giustamente il modo di vivere dell'ape a favore di una facilità di esecuzione.

Ma lo ha fatto in modo troppo forte e distruttivo.

Lo ha fatto pensando soltanto a come noi uomini potevamo lavorare senza troppi sforzi, ricavando il massimo quantitativo di prodotto con il minimo sforzo.

E queste pratiche, esasperate degli anni, hanno contribuito in modo forte a portare l'apicoltura specializzata sull'orlo del baratro.

A causa di malattie sempre più virulente, portate dal commercio di alveari in giro per il mondo, cambiamenti climatici, utilizzo di api ibride che impoveriscono la biodiversità dei nostri areali e così potrei continuare all'infinito.

Ok, il problema è abbastanza evidente ma come se ne può uscire?

Ti sembrerà strano ma questa forte crisi sta mettendo alla luce anche le possibili soluzioni a questo problema.

La prima fra tutte il fatto che l'apicoltura specializzata è finita.

Oggi non è più possibile produrre solo miele e venderlo ad un prezzo adeguato per rendere sostenibile a livello economico l'azienda.

Con una classe di apicoltori sempre più anziana e senza competenze scientifiche e un cambiamento climatico sempre più esasperato le produzioni sono ormai pressochè azzerate.

E se noi esseri umani non siamo stati in grado di fermarci prima del problema, a questo punto è intervenuta la natura a porre fine a questo controllo smisurato.

Ed è proprio grazie a questo, grazie a questo grande cambiamento, che la figura dell'apicoltore sarà sempre più importante e necessaria.

Sai perché?

Perché è finita l'epoca della specializzazione.

Oggi. le api possono essere fonte di reddito e valoreecosistemico in tantissimi modi e contesti differenti.

Per esempio le api all'interno di una azienda agricola contribuiscono a dare un pò di miele da mangiare e vendere e all'impollinazione di molte specie vegetali.

Oppure gli apicoltori hobbisti che grazie alla loro passione possono divertirsi e farlo in modo da rendere le api il più autonome possibile.

O integrare le api in percorsi formativi molto trasversali tra loro.

Basti pensare che una nostra corsista, Sonia, assistente sociale per lavoro abbia inserito percorsi di recupero proprio grazie alle api.

Ecco perché le api e l'apicoltura è tutt'altro che finita.

Ma sta tornando all'interno di un limite diverso.

Di un limite più naturale.

Dove per sopravvivere bisogna diversificare e puntare su ciò che ci piace.

Perché ciò che ci piace è anche ciò che sappiamo fare meglio.

Cosa abbiamo preparato per te

Entra nel nostro alveare.

Vogliamo creare una comunità di apicoltori che vuole fare la differenza. Mettere la loro voce, le loro competenze contro la crisi climatica e un modello di sviluppo fallimentare e divisivo. Unisciti nel nostro alveare ed accedi a tanti contenuti gratis premium ogni mese.

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy . Niente spam la odiamo anche noi.

Il primo passo è fondamentale

Sei pronto a raggiungere un nuovo livello di consapevolezza? Leggi le nostre guide per iniziare a vivere delle tue passioni in modo sostenibile e rigenerativo.

Le guide

Come iniziare a vivere delle proprie passioni.

In questo articolo capirai come vivere delle proprie passioni è essenziale per il raggiungimento di ottimi risultati anche con il tuo allevamento di api.
Le guide

Si comincia. Primo problema: la scelta delle api

Hai già deciso di diventare apicoltore? Allora il passo successivo è quello di procurarti le famiglie di api.
Le guide

Come popolare le tue arnie in modo semplice ed efficace.

Popolare le proprie arnie a volte sembra scontato ma capire in che modo farlo è fondamentale per avere poi dei risultati efficaci. Non solo come produzione ma anche come benessere delle api.
Le guide

La scelta dell'arnia: la guida definitiva.

La scelta dell'arnia è uno degli elementi più discussi in questo momento. ma quali sono gli elementi essenziali per la scelta? Vediamolo insieme in questa guida straordinaria.
Le guide

Quali sono le differenze tra apicoltura biologica e convenzionale?

Quali sono le differenze tra apicoltura biologica e convenzionale? Impariamo a saper guardare dove anche dove i più esperti fanno fatica a farlo.
Le guide

Attrezzatura essenziale dell'apicoltore: quale scegliere?

Vuoi diventare l’apicoltore? Bè puoi iniziare a farlo spendendo veramente poco.
Le guide

Come nutrire le api senza sensi di colpa. La guida definitiva.

L’ape è un animale selvatico e per questo suo status ogni tipo di alimentazione andrebbe evitato. È quello che mi sono sempre detto durante la mia lunga attività di apicoltore.
Le guide

Apicoltura: come iniziare. Le sei cose fondamentali da sapere.

Sia che tu voglia diventare un imprenditore apistico o fare l’apicoltore per hobby e autoproduzione di miele, in quest'articolo ti illustrerò gli step necessari per intraprendere una carriera di apicoltore di successo.

Seguici

Del gruppo Bioapi Soc. Agr. s.s.
Via Maestri del Lavoro
Sansepolcro AR
P.IVA 02174970513

PRIVACY POLICY I COOKIE POLICY

© 2020 All rights reserved.
Handmade with love by Hyphae